Capoterra, rinasce la vecchia Passillara nel centro storico: “Salotto del paese”

L’assessore Silvano Corda presenta così il restyling del centro storico di Capoterra: “Il nostro obiettivo è far rivivere il centro storico come ai tempi de sa Passillara negli anni ‘ 70 quando la gente usciva la sera animando le strade del centro”

Comincia a prendere forma il nuovo centro storico di Capoterra, interessato dai mesi scorsi da vari lavori che hanno come obiettivo il recupero del centro abitato. Dopo aver dato il via ai lavori nel corso Gramsci per la realizzazione della nuova Piazza Santa Croce con il recupero de sa Gruxi santa alla quale vanno aggiunti gli interventi lungo la via Roma le cui mura sono state affrescate con pregevoli murales e la strada dotata di nuovi parcheggi, a breve verranno avviati i lavori per il rifacimento del piazzale della chiesa di Sant’Efisio. Quest’ultimo verrà impreziosito di una nuova pavimentazione in granito e sarà dotato di nuove panchine e spazi per il tempo libero.

Anche il tratto di corso Gramsci compreso tra Via Roma e la casa Melis sarà pavimentato con lastricato in granito. “Il nostro obiettivo è far rivivere il centro storico come ai tempi de sa Passillara negli anni ‘ 70 – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Silvano Corda- quando la gente usciva la sera animando le strade del centro. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Dessi è impegnata per far sì che il centro storico sia di nuovo il salotto del paese, un punto di riferimento per tutti i nostri concittadini”. La spesa prevista è pari a 190 mila euro: gli uffici sono già al lavoro per predisporre il progetto preliminare dei lavori che prossimamente verrà portato all’attenzione della Giunta comunale. “Dopo di che – conclude Corda- presenteremo il progetto agli uffici della Sovrintendenza per i beni storico – artistici al fine di ottenere le autorizzazioni conclusive”.


In questo articolo: