Capannone ex VVF: nel dormitorio lo spacciatore libico della Marina

Il giovane libico pregiudicato e arrestato dai poliziotti della Sezione Falchi è uno dei giovani che qualche giorno fa ha accompagnato il cronista di Cagliari Online all’interno del tugurio-dormitorio nell’ex sede dei Vigili del Fuoco, a Sa Perdixedda

Achraf Mohamed Saker, 27enne libico, pregiudicato, arrestato dagli agenti del gruppo Falchi della Squadra Mobile della Polizia per spaccio di droga alla Marina, è uno dei cittadini extracomunitari che dormono e stazionano dentro i caseggiati abbandonati dei Vigili del Fuoco. Saker alcuni giorni fa era tra quei giovani algerini che ha mostrato al giornalista di Cagliari Online dove trovano rifugio lui e i suoi connazionali.

La vicenda degli algerini che dormono nell’ex presidio dei Vigili del Fuoco, a Sa Perdixedda, a Cagliari, proprio dietro il porto di via Roma, si infittisce di particolari e dettagli importanti: agli occhi del cronista di Cagliari Online non sono infatti sfuggiti alcuni locali occupati da mesi, dove ci sono lucchetti e catene nuovi di zecca per proteggere quella sorta di baracche diventate dormitorio in condizioni igienico-sanitarie da terzo mondo. Resta da chiedersi cosa potrebbero nascondere quindi quei tuguri pieni di sporcizia, escrementi, materassi per poter trascorrere la notte e non solo.