Cani protetti a Quartu, successo per il microchip day: “Così combattiamo abbandono e randagismo”

Oltre 70 cani insieme ai loro padroni si sono recati in via Mar Ligure, per usufruire del servizio gratuito messo a disposizione dal Comune in collaborazione con i veterinari della Asl. Le microchippature sono andate avanti per tutta la mattina, dando la possibilità anche a chi si era avvicinato senza appuntamento di essere inserito all’interno degli elenchi

Grande successo per il microchip day a Flumini. Oltre settanta cani insieme ai loro padroni si sono recati presso la scuola di via Mar Ligure, per poter usufruire del servizio gratuito messo a disposizione dal Comune in collaborazione con i veterinari della Asl. Le microchippature sono andate avanti per tutta la mattina, dando la possibilità anche a chi si era avvicinato senza appuntamento di essere inserito all’interno degli elenchi del servizio. Il microchip day nella sua veste aggiornata e rinnovata è giunto quest’anno alla seconda edizione, dopo il successo riscosso nel 2021 in città.  Il tracciamento degli animali domestici è uno strumento prioritario adottato dall’amministrazione per combattere il fenomeno dell’abbandono o dello smarrimento, parte integrante di una più ampia strategia di contrasto al randagismo .
 Lo scorso mese di agosto l’amministrazione ha stanziato 30mila euro per sterilizzare i cani vaganti o senza padrone e dopo una ricognizione delle disponibilità professionali nel territorio ha stipulato un’apposita convenzione con l’associazione Effetto Palla Onlus al fine di portare avanti il programma di sterilizzazioni e a favore del benessere animale.


In questo articolo: