Campionati assoluti italiani di Judo a Torino, bene gli atleti sardi

Torino Impianto Ruffini, 12-13 Dicembre 2015

Il miglior risultato maschile è stato quello di Marcello Mundula della società Karalis Judo Cagliari nella categoria dei 60 kg , nella sua categoria 30 avversari, vince due combattimenti ma perde il terzo, viene ripescato e combatte con Boris Daga del Judo Club Sedilo che supera ma si ferma al successivo incontro piazzandosi così al 7′ posto, gli altri sardi sono Edoardo Gigliotti della Polisportiva Gigliotti Nuoro nei kg 90 si piazza al nono posto e Davide Mele del Judo Club 66 Macomer nei kg che si ferma all’ undicesimo posto. Altro bellissimo risultato dello judo sardo la convocazione di Francesca Cara della Scuola Judo Ceracchini da parte della commissione nazionale ad un raduno nazionale. L’atleta reduce dalla vittoria del terzo posto ai campionati Italiani esordienti b svoltisi ad Ostia domenica scorsa è sicuramente sotto osservazione, visti i risultati ottenuti e la politica della federazione di puntare sulle compagini giovanili.
Un altro motivo di orgoglio e soddisfazione per lo judo sardo è la partecipazione al Campionato Europeo per club della squadra della Scuola Judo Ceracchini di Cagliari, competizione che si terrà nella città di Tblisi in Georgia. Dopo la prova d’orgoglio dell’anno scorso in Olanda quando si era fermata agli ottavi, la squadra sarda capitanata dal coach Demuro Nicolò ci riprova in una competizione a così alti livelli. Tutti i judokas sardi faranno il tifo per vedere sventolare in alto la bandiera dei quattro mori.