Cala Goloritzè a numero chiuso, non più di 250 persone in spiaggia: rischio multe salate

Troppa gente, impossibile rispettare le norme sul distanziamento. Così il comune di Baunei ha deciso di limitare il numero dei visitatori. Le multe vanno da 100 a mille euro o da 200 a mille e 800 se il fatto è commesso per finalità turistico ricreative

Cala Goloritzè a numero chiuso. Non più di 250 persone contemporaneamente. La decisione è del comune di Baunei. La caletta, perla della Sardegna orientale, è raggiungibile tramite un sentiero escursionistico ed è visitata da un numero alto di turisti. Un carico antropico che non consente il rispetto delle linee guida dei protocolli sulle spiagge libere, con tutti i rischi di carattere sanitario legati all’emergenza covid. Così il numero massimo di visitatori contemporaneo è stato fissato a 250. Le multe vanno da 100 a mille euro o da 200 a mille e 800 se il fatto è commesso per finalità turistico ricreative.
“Goloritzè è una perla da preservare, tanto quanto la salute e la sicurezza di chi vorrà apprezzarla”, scrive il comune di Baunei, “con nostra ordinanza, abbiamo indicato in duecentocinquanta presenze contemporanee il numero più adeguato, sicuro e ragionevole, in questo tempo di emergenza”.

In questo articolo: