Cagliari, via i parcheggi e spazio ai tavolini: bar e ristoranti pagheranno le strisce blu

Approvato dal consiglio comunale il Regolamento per la concessione del suolo pubblico. Bar e ristoranti per combattere la crisi potranno occupare anche gli stalli della sosta. Per le strisce blu dovranno versare 1 euro l’ora a Apcoa e Parkar

Tavolini ovunque. Anche sui parcheggi. E’ stato approvato dal consiglio comunale il Regolamento per la concessione del suolo pubblico per l’esercizio dell’attività di ristoro all’aperto. Gli spazi pubblici all’aperto sono ormai strategici, anche perché il Comune ha valutato “la disponibilità di spazi all’aperto rappresenta una modalità indiretta di legittimo sostegno alle attività imprenditoriali”.

E così il consiglio ha deciso di concedere spazi pubblici nelle aree pedonali e nelle zone 30. Anche nei parcheggi. I commercianti che prenderanno in concessione gli stalli banchi pagheranno il suolo pubblico, mentre quelli che avranno in concessione stalli con le strisce blu, dovranno pagare ad Apcoa o Parkar (gestori dei parcheggi in superficie) a un euro l’ora.

“Oggi si è fatto un piccolo passo avanti per dare ulteriori risposte alle esigenze delle attività produttive”, dichiara Pierluigi Mannino, presidente della commissione Attività produttive, ” ma, ripeto, è solo un primo passo è da subito ci metteremo a lavorare, nell’alveo della normativa vigente, per superare altri ostacoli che ancora persistono. E per assimilare Cagliari a tutte le altre realtà italiane in cui si è semplificata il più possibile la disciplina delle concessioni del suolo pubblico.

Scontro tra il capogruppo Pd Marcello e l’assessore alla Mobilità Mereu sulle due ore di traffico concesse dal Comune nelle zone pedonali per le operazioni di carico e scarico.


In questo articolo: