Cagliari, svolta food nella nuova passeggiata di Su Siccu: sì a ristoranti e bar vista mare

Cucine, sedie e tavolini nei trecento metri ciclopedonali. Tre chioschi, nuovi di zecca, per rilanciare definitivamente l’area. Massimo Deiana: “Lavori finiti entro novembre, così continuiamo a rivitalizzare la zona”

Un piatto di spaghetti, una bistecca o un’orata ai ferri? Presto sarà possibile mangiarli a Su Siccu, ai bordi della passeggiata ciclopedonale, ammirando il mare. I nuovi tre chioschi che ospiteranno bar e ristoranti sono quasi terminati, poche settimane e, poi, mancheranno solo le firme degli imprenditori che vorranno sfruttare la zona, totalmente riqualificata, per proporre sia piatti freschi sia, eventualmente, anche servizi dedicati alla nautica. Ma sembra chiaro che la svolta principale sarà legata al cibo, in un punto incastonato tra la piscina della Rari Nantes e le imbarcazioni: “Entro novembre contiamo di completare i lavori di realizzazione e posizionamento dei tre chioschi lungo la passeggiata di Su Siccu”, spiega Massimo Deiana, presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mare di Sardegna: “Spazi che, con un bando ad evidenza pubblica, verranno dati in concessione per finalità legate all’attività di ristorazione, quindi bar e ristoranti, e ai servizi alla nautica”. 
Insomma, già entro l’anno, salvo cataclismi, chi arriverà sin lì a piedi o in bicicletta potrà sorseggiare un cocktail o, direttamente, pranzare o cenare. “Sono iniziative che daranno valore aggiunto ad uno spazio di particolare pregio del lungomare cagliaritano, rivitalizzato con l’imponente attività di restyling che stiamo portando avanti da due anni a questa parte”.


In questo articolo: