Cagliari, ristorante e palestra abusivi mai demoliti a Sant’Elia: ruspe in arrivo e multa da 20 mila euro

Avevano realizzato un bar/ ristorante in via Schiavazzi completamente abusivo. Le ordinanze di demolizione ignorate da dieci anni. Negli anni il locale diventa una palestra. Ora il Comune sanziona i proprietari con una maxi multa e parte con le demolizioni

Un bar ristorante e un palestra realizzati abusivamente nei palazzoni di Sant’Elia. Mai demoliti. E così il Comune fa scattare una maxi multa da 20 mila euro e manda le ruspe. La storia parte dal 2011, quando durante un sopralluogo in via Schiavazzi viene scoperto un bar/ristorante, composto da due ambienti più magazzino e servizio igienico, in un’area di 40 metri quadrati di un vecchio piano pilotis (con altezza interna di 3,5 metri) con  2 ingressi, uno da via Schiavazzi e l’altro dal retro. Collegato a questo c’era un ulteriore ambiente, dotato di un bancone di mescita bevande, collegato a un come magazzino merci sotterraneo. Scatta l’ordine di demolizione. Ma 3 anni dopo la situazione non cambia.
Un secondo sopralluogo del 2014 accertava un altro locale abusivo all’esterno (92 m² circa) ed una volumetria di 270 metri cubi. Più un’area adibita a canile di 8 metri quadrati. L’anno dopo un terzo sopralluogo accerta  la destinazione d’uso come “palestra” di parte del corpo di fabbrica rilevato nel 2014.
Maxi multa da 20 mila euro per A. G., C. G. e M. S. di Cagliari e Assemini. A demolire ci penserà il Comune

In questo articolo: