Cagliari punta sulla mobilità elettrica: nel 2015 le prime colonnine

In arrivo auto e 18 colonnine elettriche, le prime verranno installate già nel 2015

Dopo i 10 veicoli per il car sharing messi a disposizione in città, il Comune di Cagliari punta sulla mobilità elettrica. In arrivo auto e 18 colonnine elettriche, le prime verranno installate già nel 2015. Le ultime novità sono state illustrate oggi in Municipio durante la riunione congiunta delle commissioni comunali ai Trasporti e ai Servizi Tecnologici.

“Il piano della mobilità elettrica garantirà l’interoperabilità della rete di ricarica per le auto elettriche e ridurrà l’impatto esercitato dal settore dei trasporti sull’inquinamento atmosferico, nonché sull’aumento delle emissioni di gas serra” sostengono i presidenti delle due commissioni Portoghese e Marcello. Un piano che comprenderà anche tutta l’area vasta e offrirà un interscambio armonico con i mezzi pubblici per ridurre il numero di veicoli su strada. Infatti “il numero delle auto elettriche e ibride immatricolate in Sardegna sono circa 900 ed il 40 per cento di esse è concentrato nell’area vasta di Cagliari. Dati positivi – ha detto Alfonso Damiano, ingegnere  dell’Università – che offrono buone prospettive per lo sviluppo dello scenario di una economia elettrica che non potrà che crescere”. La previsione è di un numero dipiù di 2000 veicoli elettrici entro il 2020 per tutta l’Area Vasta. “Le colonnine sono un vero e proprio sistema di interfaccia collegato ad internet, cosicché avranno la possibilità di trasmettere ad una centrale operativa i dati sul loro utilizzo”. Per stilare il piano è stata realizzata un’ampia ricerca che tiene conto del piano nazionale delle energie rinnovabili, della strategia energetica nazionale, del libro bianco 2011 per il trasporto sostenibile e di tutte le normative inerenti la mobilità elettrica.

Verranno realizzate 18 colonnine, ciascuna dotata di prese elettrice per i veicoli di cui 4 per la ricarica rapida. Non solo: 6 auto elettriche verranno fornite agli enti pubblici delle quali 3 alla Regione e 3 al Comune di Cagliari, oltreché 3 furgoni elettrici per la consegna delle merci.

Dove sorgeranno le colonnine. Nelle piazze Yenne, Repubblica, Arsenale, Giovanni XXIII, Lussu e Garibaldi; nelle vie Cammino Nuovo, San Benedetto, Is Mirrionis, Mameli; viale Trento e Regina Elena; Marina Piccola e Largo Carlo Felice; nei parcheggi dell’ospedale Brotzu e del Marino, nonché di fronte alla banca Cis, nel Parco della musica e nell’ex Vetreria a Pirri. Il piano è finanziato con fondi del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con circa240 mila euro e con un co-finanziamento regionale di 260 mila euro. Le prime colonnine elettriche saranno installate entro il 2015, mentre i veicoli elettrici saranno forniti entro il settembre prossimo.