Cagliari, onda di liquami invade le strade a Sant’Elia: “Ora manca solo il colera”

Ieri ennesima esplosione dei un tombino in via Schiavazzi. Marcello: “E’ emergenza sanitaria La situazione è scappata di mano. Il primo cittadino deve intervenire subito con potere sostitutivo bonificando ed eseguendo i lavori, visto il rimpallo di competenza


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

“Un’emergenza sanitaria”. Così Fabrizio Marcello, capogruppo Pd in consiglio comunale, ha descritto la situazione che stanno vivendi i residenti di via Schiavazzi e via Magellano nel borgo nuovo di Sant’Elia, dove un’onda di liquami ha fatto esplodere i tombini e ha invaso le strade

 

“Non è possibile che non si intervenga”, ha attaccato Marcello, “la Regione incassa tre miliardi di euro ed è incredibile che Area, o Abbanoa o il Comune non mettano a correre risorse emergenziali. La situazione è scappata di mano. Ci manca solo il colera. Spero che sia governabile. Il primo cittadino deve intervenire subito con potere sostitutivo bonificando, eseguendo i lavori, visto il rimpallo di competenza”.


In questo articolo: