Cagliari, domani i “no green pass” in piazza: “Il lascia passare verde crea discriminazioni”

In piazza Carmine un presidio, organizzato dal gruppo Is pipius no si tocant, presso la Rappresentanza Territoriale del Governo, nel giorno dell’obbligatorietà del certificato verde per l’accesso ai luoghi di lavoro. “Siamo in attesa di un incontro udienza con Nieddu, Truzzu e Solinas”

Domani manifestazione dei no green pass in piazza Carmine: un presidio, organizzato dal gruppo Is pipius no si tocant, presso la Rappresentanza Territoriale del Governo nel giorno dell’obbligatorietà del certificato verde (lo strumento studiato dal Governo per contrastare l’emergenza sanitaria) per l’accesso ai luoghi di lavoro.

“Contestualmente verrà consegnato un documento inerente le violazioni giuridiche/costituzionali e le forme vessatorie che il “lascia passare verde” rappresenta”, si legge nel comunicato del gruppo, “inoltre verranno evidenziate le discriminazioni e tensioni in ambito sociale/lavorativo che il green pass è destinato a generare. Siamo in attesa”, concludono, “di conferma incontro udienza con l’assessore alla Sanità, col sindaco di Cagliari e il presidente Solinas”.


In questo articolo: