Cagliari, lotta alla fame di parcheggi: “Cinquecento nuovi posti auto alla Fonsarda”

Sì a centinaia di nuovi posti auto nel rione Fonsarda. Stalli, alberi e panchine al posto di due sterrati fangosi, Truzzu: “Anche così riqualifichiamo la Fonsarda, e garantiamo un servizio ai cittadini”. Ecco dove sorgeranno

Addio polvere e fango, sì ai parcheggi con, accanto, alberi e panchine. Il Comune riqualifica, dopo decenni, due maxi sterrati della Fonsarda: uno è in via Cattaneo, affianco a via Sarpi, e l’altro è dietro il supermercato di via Castiglione. Cinquecento nuovi posti auto in una delle tante zone di Cagliari dove la fame di parcheggi è davvero tanta: gli uffici sono già al lavoro, la fase della progettazione è alle battute finali. Il “mix” tra stalli e aree verdi va avanti: 250 posti auto in via Cattaneo, altrettanti a pochi passi dal “confine” con il Cep, ma anche piante, alberi e qualche panchina: “Vogliamo ridare dignità a due sterrati della Fonsarda, dando un servizio dignitoso ai cittadini”, spiega il sindaco Paolo Truzzu. A breve, quindi, non ci sarà più il rischio di restare impantanati in caso di pioggia: “Quando piove si crea sempre della fanghiglia”, osserva il sindaco, “abbiamo deciso di realizzare anche delle aree verdi, per dare un altro aspetto non solo agli occhi ma anche ai polmoni”. L’obbiettivo, oltre a quello di realizzare nuovi parcheggi, è anche quello di migliorare “la vita” di chi frequenta i vicini campi sportivi e la chiesa di San Sebastiano nella vicina via Bembo.

 

Non c’è ancora un cronoprogramma dei lavori: l’amministrazione comunale deve individuare la ditta tramite una gara pubblica, e solo a quel punto sarà possibile dare uno sguardo al calendario. Il costo delle due operazioni? Ottocentomila euro.


In questo articolo: