Cagliari, la grande festa per la nascita dell’Esercito italiano

Momenti emozionanti durante la celebrazione di oggi

Sono iniziate questa mattina, con la deposizione di un omaggio floreale al Monumento ai Caduti, nel piazzale della caserma “MONFENERA” sede del 151° Reggimento Fanteria “SASSARI”, le celebrazioni per il 155° Anniversario della Costituzione dell’Esercito Italiano. Successivamente, si è svolta la cerimonia militare alla presenza del Prefetto di Cagliari, Dott.ssa Giuliana Perrotta, del Comandante del Comando Militare Autonomo della Sardegna, Generale di Divisione Giovanni Domenico Pintus, delle autorità civili, militari e religiose della Sardegna, delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma e di una folta rappresentanza di studenti degli Istituti “Dante Alighieri” e “Alfieri” di Cagliari e “Nostra Signora della Mercede” di Monserrato.

Dopo la lettura dei messaggi istituzionali pervenuti dal Presidente della Repubblica, dal Capo di Stato Maggiore della Difesa e dal Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, il Generale Giovanni Domenico PINTUS nel suo discorso ha evidenziato “Siamo al servizio della collettività, delle istituzioni e della nazione. Questa sobria cerimonia lo conferma. I ranghi dello schieramento sono ridotti per l’impegno che in questo momento abbiamo in Libano ma anche per l’attività che stiamo svolgendo con le altre forze di sicurezza per l’operazione Strade sicure, con nostri uomini e donne, a Roma. Questo è un giorno da festeggiare con coloro che sono impegnati in tutte le realtà operative”. Varie le missioni in Afghanistan, Iraq, Kosovo, Mali, Somalia e non ultima con l’Onu in Libano. “Il nostro impegno è costante – ha aggiunto il gen. Pintus 

 

 


In questo articolo: