Cagliari, la comunità per anziani ‘Horus’ diventa cardioprotetta

Con l’obiettivo di “Proteggere i nostri anziani” e di “restituire loro parte della cura e dell’amore che ci hanno riservato per una’intera vita”, è nato HORUS, il giardino per la vita che ora diviene anche una Comunità cardioprotetta. 

Si tratta di una comunità integrata per anziani che ha sede in via Padova a Cagliari, dentro una struttura nella quale trovano posto 25 ospiti seguiti da un team altamente specializzato: 20 operatori, esclusivamente Oss e superOSS, 3 infermieri professionali, 3 educatori, uno psicologo ed una farmacologa. 

LA RESIDENZA integrata Horus-Giardino della Vita offre un servizio di assistenza h24, curando persone anziane, personalizzato e centrato sui singoli individui, assicurando loro prestazioni socio sanitarie ed infermieristiche mirate al benessere e al mantenimento delle autonomie dell’ospite.

Il suo personale ha conseguito già da tempo l’abilitazione all’intervento d’urgenza (BlsD) il quale, associato alla costante presenza di pazienti cardiopatici, ha scelto di compiere – con l’intervento di Sardegna Defibrillatori – un passo avanti.  Come è presto detto: acquistando uno Zoll Aed Plus, uno dei migliori defibrillatori sul mercato. 

“Il sistema è stato completato con la cartellonistica di intervento e di direzione, oltre all’opportuna infografica di segnalazione; in tutto rigorosamente personalizzato anche perché lo stile è importante” afferma Milena Sirigu che lavora e che dirige il Centro Hours. È lei la manager di questa realtà cittadina.

Di questa struttura socio-sanitaria situata a due passi dalla Basilica di Bonaria e che, in tal senso, grazie alla dotazione di uno strumento salva-vita, “diventa ora il riferimento nella zona per le situazioni di arresto cardiaco in particolare in un luogo di raccoglimento per numerosi fedeli”. Ed è bene che ciò si sappia. 

Proteggere la comunità significa anche assistere noi stessi.  significa poter vivere serenamente e affrontare con fiducia la quotidianità.

E’ un qualcosa che si percepisce subito e che si fa palpabile appena varcato l’ingresso dell’edificio di Horus nel quale l’esperienza di questa struttura socio-sanitaria, ha coniugato le dinamiche imprenditoriali cagliaritane con uno sguardo sempre rivolto al futuro in un processo di continuo miglioramento.

 A breve si procederà, di concerto con HSF Italia del dott. Cadeddu, ad attivare anzhe dei corsi di aggiornamento BlsD. 

Si è infatti pensato di estenderli e di offrire la possibilità di far partecipare anche i parenti degli ospiti della struttura che hanno già risposto con entusiasmo. Sposando infine un modo di convivere e socializzare nel più bell’esempio di comunità.


In questo articolo: