Cagliari, il Festival “Il prete rosso” fa tappa all’Auditorium del Conservatorio

Nuovo appuntamento con la rassegna organizzata dall’associazione Incontri Musicali

Fa tappa all’Auditorium del Conservatorio, il Festival “Il prete rosso”organizzato dall’Associazione Incontri Musicali come omaggio al compositore Antonio Vivaldi.

Domenica, alle ore 19, l’orchestra Cadossène Ensemble spazierà nel tema della follia, interpretato dal Prete Rosso come da compositori a lui contemporanei.

In apertura di concerto, la Sonata RV in re minore “La Follia” (violini Alessandro Milana e Mauro Farci) di Vivaldi e l’omonima Sonata Op. 5 n. 12 in re minore di Arcangelo Corelli.

A seguire, l’esecuzione del celeberrimo “L’Estate”, tratto dalle Quattro Stagioni, concerto Op. 8/2RV315 in sol minore.

Di Henry Purcell è invece la Suite a 4 in sol maggiore, che precederà il gran finale, dedicato anche questo a Vivaldi: il concerto , Op.3 n. 1 RV 549 in re maggiore per quattro violini tratto da “L’estro armonico” (violini Alessandro Milana, Mauro Farci, Anna Floris, Margherita Moccia)

Il festival dedicato al Prete rosso ha riscosso un grande successo coinvolgendo il pubblico attraverso le narrazioni che, concerto dopo concerto, hanno presento il grande compositore barocco ma soprattutto grazie alla sua musica vocale e strumentale”, il commento del direttore artistico, Giacomo Medas, “novità dell’omaggio ad Antonio Vivaldi, la scelta accurata del programma artistico, i giovani che costituivano l’ensemble Cadossène e i solisti che l’hanno interpretato”.

Ogni concerto è preceduto da una prova aperta agli studenti e musicisti, in un vero e proprio Festival Didattico che punta allo studio e alla riscoperta del repertorio di Vivaldi.

L’ingresso è gratuito, con offerta libera.


In questo articolo: