Cagliari, ha il reddito di cittadinanza ma custodisce droga: 34enne in manette

Più di un chilo di cocaina nascosta nel suo terreno di Quartu, i carabinieri arrestano Giovanbattista Pinna. L’uomo vive in via Castelli e ha ottenuto il reddito di cittadinanza: il valore della droga sfiora i 200mila euro. A “fregarlo” i suoi due cani: tutti i dettagli

Un chilo e trecento grammi di cocaina, tutta nascosta nel suo terreno di Quartu Sant’Elena. Giovan Battista Pinna, 34enne cagliaritano, è stato arrestato ieri sera dai carabinieri. I militari lo stavano tenendo d’occhio da tempo: avevano notato che, di frequente, si spostava tra la sua casa di via Castelli e la zona di Santu Lianu, a Quartu. Lì, in un terreno vasto 5mila metri quadri, nascosta a mezzo metro di profondità, è stata trovata la droga. I carabinieri sono stati insospettiti dai due cani dell’uomo, che giravano proprio attorno al punto dove era stata nascosta la cocaina. Il valore dello stupefacente si aggira tra i 70 e i duecentomila euro: “La droga non era ancora stata tagliata, il suo valore era destinato a salire”, spiega il maggiore dei carabinieri Michele Lastella. L’abitazione era protetta da un sistema di videosorveglianza esterno”. Sopra la busta piena di coca c’era anche una sigla particolare: “Ci fa pensare che provenga dalla Spagna o dal Sudamerica. Dalle nostre indagini è emerso che, sia lui sia la sua compagna prendevano il reddito di cittadinanza”. Pinna è stato rinchiuso nel carcere di Uta.