Cagliari, giù i prezzi delle case: aumentano le vendite in città

Nel primo semestre del 2015 sono state vendute 544 case, con un aumento del 6,3 per cento rispetto all’anno scorso. La tipologia di abitazione più richiesta è il trilocale 

Scende il valore di mercato delle case a Cagliari: nella prima parte del 2015 le quotazioni sono diminuite dell’1,5% rispetto al semestre precedente. E cresce la richiesta e l’acquisto soprattutto di trilocali. Sono alcuni dei numeri contenuti nel report sul mercato immobiliare presentato questa mattina dal gruppo Tecnocasa.  In calo anche i canoni di affitto: i bilocali perdono l’1,1% (canone medio 470 euro al mese) ed i trilocali diminuiscono dello 0,9% (canone medio 560 euro al mese). Segno più anche per le vendite: nel primo semestre dell’anno sono state vendute 544 abitazioni, con un aumento del 6,3% rispetto al primo semestre del 2014.

Stabile la situazione del centro storico, dove sono in leggero aumento il numero di richieste soprattutto da parte di risparmiatori che decidono di avviare attività di B&B e affittacamere. La domanda varia dai monolocali, per gli affitti a scopo turistico, ai trilocali e ai quattro locali per chi invece decide di intraprendere un’esperienza nella gestione di un B&B. Nel primo caso gli investimenti si attestano tra 80 e 140 mila euro, mentre nel secondo caso le cifre salgono arrivando a 250-300 mila euro. Tra gli acquirenti non mancano comunque giovani coppie e single al primo acquisto, prevalentemente orientati su bilocali dal valore massimo di 150 mila euro. In aumento le richieste a Monteclaro e Mulinu Becciu, dove diminuiscono gli acquisti da parte degli studenti, a causa delle contrazione del numero di iscritti all’Università,  ma sono in crescita le compravendite da parte di giovani coppie e famiglie. Bene anche a San Benedetto, Fonsarda, Stampace e Sant’Avendrace. Mercato vivace a Pirri, dove la maggior parte delle compravendite riguarda i trilocali. E poi ci sono i quartieri di San Michele e Is Mirrionis, con un’alta concentrazione di studenti provenienti da tutta l’isola: una delle strade più richieste è via Is Maglias che collega la zona di Is Mirrionis con piazza D’Armi dove si trova la facoltà di Ingegneria.


In questo articolo: