Cagliari, sette assunzioni al Ctm: polemiche per l’avviso pubblicato sotto Pasqua

Sette posti di lavoro a tempo indeterminato al consorzio di viale Ciusa: oro colato per i disoccupati sardi. Polemiche sulla tempistica: il bando per le assunzioni arriva a pochi mesi dalle elezioni comunali del capoluogo ed è stato pubblicato il Venerdì Santo coi sardi con la concentrazione rivolta alle festività pasquali

È stato pubblicato nel sito del Ctm di Venerdì Santo, a ridosso delle vacanze di Pasqua, l’avviso per la selezione di nuovi addetti amministrativi. Il consorzio di viale Ciusa cerca 7 addetti : uno a testa per i settori Affari Generali e Giuridici, Grafici e turni, Assicurazioni e contenziosi, Acquisti, Appalti e contratti, Organizzazione e sviluppo, e infine, Sistemi informativi. Per selezionare le figure professionali è stata incaricata la Sp srl società di formazione del personale. C’è tempo fino al 7 maggio prossimo per presentare le candidature.

Saranno tutti assunti a tempo indeterminato. Insomma, oro colato per i tanti cagliaritani disoccupati o precari a caccia di lavoro, meglio ancora se stabile. E fin qui tutto ok. Ma a creare il malcontento nel mondo politico cagliaritano e regionale (per ora le lamentele circolano sotto anonimato) sull’opportunità della selezione è la tempistica. Sia ben chiaro, è tutto regolare e legittimo. Però perché, si chiedono in molti, selezionare personale a due mesi dalle elezioni comunali, dopo le quali il Ctm potrebbe anche cambiare i vertici aziendali. Ma soprattutto sorprende che l’avviso sia stato pubblicato di Venerdì Santo proprio a ridosso delle festività pasquali, quando in tanti staccano la spina e si tuffano spensierati nel ponte di Pasqua e Pasquetta. La pubblicazione del bando in un altro periodo avrebbe garantito maggiore partecipazione, in una città di disoccupati e precari affamata di lavoro.


In questo articolo: