Cagliari, c’è un Corso dimenticato: “Siamo isolati, da qui in tanti vanno via”

Il Corso dimenticato a Cagliari: nella seconda parte, quella che porta a via Tigellio, i commercianti si sentono letteralmente abbandonati. Non passano le auto, e sin qui ok. Non passano neppure gli autobus: “Non c’è neppure un cartello stradale che indichi l’esistenza del Corso, siamo letteralmente abbandonati: per questo in tanti stanno andando via”. E’ l’altra faccia della Cagliari pedonale, esperimento riuscito in tantissime zone. Meno qui, nel Corso di serie B, dall’arco di Palabanda in poi. Anche se i commercianti hanno qualche soluzione da suggerire: “Bisognerebbe almeno mettere via Caprera in senso contrario oltre che riaprire quei parcheggi chiusi da anni- dicono- e consentire alle auto di salire in quella direzione. Attualmente si può passare solo dal budello di via Carloforte: siamo letteralmente sospesi, come in una Cagliari che non c’è. Spesso non sentiamo mai passare nessuno, e tante attività commerciali sono costrette a chiuedere”.


In questo articolo: