Cagliari, addio a Sandro Caddeo: è morto il “papà” della pasticceria di viale Sant’Avendrace

Lacrime in tutta la città per la scomparsa del 70enne, un tumore se l’è portato via in pochi mesi. Le lacrime del figlio Luca: “Porterò avanti la pasticceria, è stato il suo più grande desiderio e io lo onorerò”

Se n’è andato a settant’anni uno dei maestri cagliaritani della pasticceria, Sandro Caddeo. Un tumore, purtroppo, se l’è portato via rapidamente. Nato nel rione di Villanova e cresciuto proprio nel rione di Sant’Avendrace dove, nel 1958, il padre aveva aperto l’omonima pasticceria, diventata nei decenni un punto di riferimento per molte persone. Lui, Sandro, aveva preso le redini del locale verso la fine degli anni Ottanta. Sposato, lascia moglie e un figlio, Luca. È proprio lui a ricordarlo tra le lacrime: “Papà ha iniziato a fare questo mestiere all’età di dieci anni, iniziando ad aiutare in pasticceria. È morto, ieri, a casa, non è riuscito a vincere la battaglia contro un tumore”, racconta il quarantaseienne, lavoratore nell’azienda di famiglia, “mi occupo principalmente della parte commerciale”.

 

Il funerale nel pomeriggio, alle 15, nella chiesa stampacina di Sant’Anna. “Porterò avanti la pasticceria Caddeo, nel nome di mio papà”, confida Luca. “Era il suo più grande desiderio, lo voglio onorare anche così”.