Bimbo di 5 anni tolto alla mamma e affidato al padre: “Negligenza, ricoverato con una semi paralisi al cervello”

Il bimbo viene tolto alla mamma e affidato al padre. Ma poi si sente male e, secondo l’avvocato della mamma, viene trascurato. Ora si trova semi paralizzato in ospedale, in condizioni gravi, a causa di una febbre non curata. L’avvocato segnala una” denutrizione al punto da fare pena del bambino”

Il bimbo viene tolto alla mamma e affidato al padre. Ma poi si sente male e, secondo l’avvocato della mamma, viene trascurato. Ora si trova semi paralizzato in ospedale, in condizioni gravi, a causa di una febbre non curata. L’avvocato segnala una” denutrizione al punto da fare pena del bambino” e promette battaglia, in quella che non sembra soltanto una bega familiare.

La vicenda accade a Monza, dove ora il bimbo si trova in ospedale con una semiparalisi al cervello. Tolto alla madre e affidato al padre, sarebbe stato proprio lui ad accompagnarlo in ospedale allarmato dalle sue condizioni critiche. Nel suo sito l’avvocato della mamma  Francesco Miraglia denuncia: “Era da mesi che segnalavamo lo stato di pericolo in cui si trovava, a causa dell’incuria e della decisione di allontanarlo dalla mamma per affidarlo al padre”. La vicenda sembra destinata a fare discutere ancora, sperando che il bambino si riprenda al più presto.


In questo articolo: