Benito Lai e Anna Lisa Ravenna, la lettera d’addio prima della tragedia a Quartu: “Vogliamo essere cremati”

Le ultime parole della coppia trovata morta dentro un’automobile a Flumini, scritte in un biglietto lasciato ai familiari. La pistola è stata già trovata, si tratta di un omicidio-suicidio. Il vicequestore Selis: “Abbiamo trovato il biglietto dentro la loro abitazione, tutto fa pensare che si tratti di una volontà reciproca”

Poche ma chiare righe, con le ultime volontà. Una missiva indirizzata ai familiari, quella trovata dai poliziotti dentro l’abitazione di Benito Lai e Anna Lisa Ravenna, che lascia intendere la volontà della coppia di farla finita. I corpi senza vita dei due, sposati, tre figli, residenti da tempo in via Canepa a Flumini, sono stati trovati stamattina verso le nove e trenta. Inutili i soccorsi. Sul posto, oltre al medico legale, sono arrivati anche gli agenti della squadra mobile di Cagliari, gli esperti della Scientifica e gli agenti el commissariato di Quartu. È proprio il vicequestore Fabrizio Selis, alla guida del commissariato quartese, a confermare alla redazione di Casteddu Online il ritrovamento del biglietto.

“È breve e dettagliato, scritto al plurale. Contiene le indicazioni della coppia ai loro familiari per quanto riguarda alcune cose da fare”, spiega Selis. Come, per esempio, la richiesta di essere cremati. “Ci troviamo di fronte ad una situazione che lascia intendere una volontà reciproca”.