Barracca Manna, dopo 30 anni senza servizi ecco fogne e illuminazione

Storico via ai lavori a Barracca Manna, il quartiere da decenni senza servizi primari a Cagliari. Partono i lavori del primo lotto delle opere di urbanizzazione nel quartiere. Ecco tutte le strade coinvolte

di Ennio Neri

Barracca Manna, in arrivo fogne, rete idrica e illuminazione. Al via lavori del primo lotto delle opere di urbanizzazione nel quartiere: oggi il cantiere è stato consegnato all’impresa. Si tratta delle vie Alfani, Montaldo, dei Coralli, Garau, Piazza Lay, Sanna Salaris, Bonu, degli Astri, Nissardi, Putzolu, Cala Regina, Calagonone, Torre delle Stelle, Cala di Volpe,  Sorgia,  Esquirio e De Nicola. L’importo dei lavori, aggiudicati alla ditta Mastio di Nuoro che avrà un mese di tempo per organizzare il cantiere, ammonta a 4 milioni 426 mila euro. Ci vorrà un anno e mezzo per portare a termine le opere.

L’illuminazione pubblica prevede la posa di pali conici di 9 metri di altezza e armature stradali a bassa esposizione Lead, schermate per evitare fenomeni di abbagliamento visivo. Saranno sistemate anche le reti Telecom e Enel.

“Nella scelta delle strade sono stati adottati alcuni criteri”, ha dichiarato Fabrizio Marcello, presidente della commissione Mobilità, “il dissesto idrogeologico, la densità abitativa, la partecipazione del territorio e della municipalità di Pirri”.

La storia è lunga: nel 1992 il consiglio comunale cagliaritano, sulla base della legge del 1985 sui nuclei abusivi, aveva predisposto e approvato un piano di risanamento urbanistico, divenuto operante l’anno successivo. Nel 1997, vennero individuati i vari lotti esecutivi che gradualmente avrebbero consentito di dotare in forma completa il quartiere e poi Barracca Manna piombò nell’oblio. “Ma solo nell’ottobre 2012 sono state approvate le “Opere di urbanizzazione del quartiere di Barracca Manna”. E oggi al via i lavori dopo quasi 30 anni.

 


In questo articolo: