Allarme rifiuti alla periferia di Siliqua: cassonetti stracolmi

Gli abitanti: un letamaio indecente

Alla periferia di Siliqua, a circa 1 km dal paese, lungo la statale per Vallermosa, nella zona antistante l’ex deposito carburanti (dismesso da alcuni anni) del demanio militare della provincia Cagliari, si trovano alcuni cassonetti stracolmi circondati da bustoni con rifiuti di vario genere: un indecente letamaio. La destinazione dei cassonetti, pare fosse per la raccolta differenziata dei rifiuti degli abitanti delle aziende agricole del posto. Ma, come si può notare dalla foto, i cassonetti sono sommersi di rifiuti, anche pericolosi, tali da creare una precaria situazione igienico-sanitaria e di degrado ambientale. Giuseppe Floris, un allevatore del posto, ha così commentato: «Inizialmente, questi cassonetti erano stati messi per i residenti della zona, me compreso. Sinceramente non avevo e non ho alcun problema a differenziare i rifiuti. Il problema è nato quando gli automobilisti di passaggio si son messi a buttare di tutto, in particolare rifiuti pericolosi e macerie (amianto compreso). Il problema oltretutto non è dell’impresa che ha in appalto il ritiro dei rifiuti, infatti a suo tempo si erano stabiliti i giorni per il ritiro dei rifiuti delle poche famiglie del posto, ma poi la situazione è andata via via degenerando, sino a diventare insostenibile. Sarebbe il caso quindi che ciascuno facesse bene la differenziata a casa propria, in modo da far apparire agli occhi di chi non ci conosce bene, quello che in realtà siamo: una popolazione civile e dignitosa». ROBY COLLU


In questo articolo: