Allarme povertà a Cagliari, pressing del Comune sulla Regione

Cresce la preoccupazione

“Siamo fortemente preoccupati per il pesante taglio al Fondo Unico della Regione – si legge in un comunicato diffuso dal Comune –  che oggi si aggiunge alla già drastica riduzione dei contributi per le estreme povertà avvenuta nei mesi scorsi. A causa di questa mannaia, infatti, l’amministrazione si trova in grave difficoltà nel far fronte alla sempre più crescente richiesta di aiuto che, in questa fase di pesante crisi economica del Paese, arriva dalle famiglie. Il risultato, se dalla nuova amministrazione regionale non arriverà un segnale diverso, sarà che le cittadine e i cittadini cagliaritani, già in difficoltà per la mancanza di lavoro, si troveranno costretti a rinunciare in parte o in tutto anche ai contributi erogati fino ad ora dal Comune”.


In questo articolo: