Alla MEM il I° Trofeo Bridge Sardegna Città di Cagliari

Dalle 16 il 9 luglio 200 giocatori si contenderanno podio e premi. L’assessore Floris: “Il torneo di valenza nazionale metterà in risalto la vocazione della Mediateca di ospitare eventi”.

Definiti gli ultimi dettagli organizzativi, prende il via sabato 9 luglio il I° Trofeo Bridge Sardegna. Una giornata quella di sabato alla MEM di Cagliari, tutta dedicata agli appassionati del gioco di carte. E riconosciuto come sport dal CONI, praticato da milioni di donne e uomini nel mondo.

Patrocinato dal Comune, “questo torneo ha valenza nazionale”, ha rimarcato l’assessore allo Sport, Andrea Floris, ringraziando gli organizzatori e portando i saluti del sindaco Truzzu. Inoltre, “rappresenta un’opportunità che mette ulteriormente in risalto le poliedricità della Mediateca del Mediterraneo di ospitare eventi culturali e non solo”.

Il torneo a coppie libere in programma alla MEM di via Mameli 164, è la prima edizione del “Memorial Paolo Mauri”. Con questa gara, le ASD Bridge della Sardegna ricordano l‘avvocato-giocatore di Bridge, uno dei più dotati che la Sardegna abbia espresso.

Si inizia dunque sabato. Dalle 4 del pomeriggio, nel cortile interno, saranno 48 i tavoli aperti che vedranno sfidarsi nel corso di 2 turni circa 200 giocatori per contendersi podio e premi, ha spiegato Giuseppe Manovella, delegato regionale FIGB – Federazione Italiana Gioco Bridge.

Giocato da 4 giocatori che formano 2 coppie  contrapposte, il Bridge e composto di due fasi: la dichiarazione (licitazione) e il gioco della carta. La dichiarazione termina con un contratto, vale a dire con l’impegno da parte di una delle due coppie di conseguire un determinato numero di prese.

All’incontro coi cronisti di questa mattina di giovedì 7 luglio 2022 alla MEM anche Bruno Perra, che nella veste di presidente, ha confermato il sostegno pieno da parte del CONI Sardegna e gettato le basi per promuovere il Bridge. “Il Comune c’è”, ha detto l’assessore Floris.


In questo articolo: