Alan Kurdi in Sardegna, Lega a Olbia: “Impediremo lo sbarco dei migranti”

La nave della Ong verso il porto olbiese, Eugenio Zoffili: “In Sardegna non ci sono spazi per la quarantena, dovevano andare in Francia? Allora possono sbarcare in Corsica”

La Lega sarda contro lo sbarco dei migranti dalla nave Alan Kurdi previsto, domattina, a Olbia. L’imbarcazione, che inizialmente sarebbe dovuta arrivare in Francia, a causa del maltempo ha riparato davanti alle coste di Arbatax e ha avuto il via libera dal Viminale per l’approdo. Poi, la decisione di ripiegare su Olbia: “Impediremo lo sbarco dei migranti con ogni mezzo lecito e pacifico, saremo presenti con l’assessore regionale Giorgio Todde e con una nostra delegazione di politici”, spiega il coordinatore della Lega per la Sardegna e deputato Eugenio Zoffili: “Dovevano andare in Francia? Che vadano in Corsica. Consentire lo sbarco di una Ong in terra sarda è pericoloso per la salute e la sicurezza dei sardi. Ho parlato con il presidente Solinas, non si sa dove vogliono fargli fare la quarantena, in Sardegna non ci sono spazi”, dice Zoffili.

 

“Già nel pomeriggio, alla ministra Lamorgese, le ho detto che per quanto mi riguarda sono contrario a far sbarcare i migranti in Sardegna”.