Al Poetto la Coppa del Mondo di Triathlon: lo spettacolo mondiale di corsa, nuoto e ciclismo

Lanciata oggi la nuova Triathlon World Cup 2019. Competizione sportiva multidisciplinare che unisce nuoto, ciclismo e corsa in sequenza, la tappa italiana del circuito internazionale ITU su distanza sprint, sarà ospitata per la quarta volta consecutiva a Cagliari. E così, sabato 18 maggio il Poetto riunirà 44 nomi per la prova femminile e 63 per quella maschile, provenienti da una trentina di Paesi di tutti i 5 continenti

Si disputa al Poetto la Coppa del Mondo di Triathlon.

Lanciata oggi la nuova Triathlon World Cup 2019. Competizione sportiva multidisciplinare che unisce nuoto, ciclismo e corsa in sequenza, la tappa italiana del circuito internazionale ITU su distanza sprint, sarà ospitata per la quarta volta consecutiva a Cagliari. E così, sabato 18 maggio il Poetto riunirà 44 nomi per la prova femminile e 63 per quella maschile, provenienti da una trentina di Paesi di tutti i 5 continenti.

“Evento che promuove Cagliari e la Sardegna a livello internazionale, sia dal punto di vista turistico, che occupazionale”, ha rimarcato Raffaele Sundas, dirigente comunale, portando i saluti della Città e del Commissario straordinario Bruno Carcangiu. Patrocinati dal Comune “nel 2018 – ha aggiunto il responsabile del Servizio Sport – sono 8 le manifestazioni sportive internazionali che hanno scelto il Capoluogo come campo di gara, 9 nazionali e 85 regionali”. Insomma, una ogni 3 giorni che creato un vero e proprio “effetto calamita” che questo fine settimana vedrà l’arrivo di oltre 500 fra atleti, tecnici e accompagnatori.

In uno dei luoghi del cuore di Cagliari, il percorso di gara si presenta come un vero circuito, veloce. Prima la frazione di nuoto nelle acque del Poetto, su un singolo giro di 750 metri con partenza dalla spiaggia. Poi bicicletta per 19 chilometri: 5 giri uguali da 3,8 . Infine 5.000 metri di corsa su un anello di 2,5 chilometri, da ripetere 2 volte prevalentemente sul Lungomare.

Partenza alle 10,30 dal Poetto, con lo start della gara femminile. Alle alle 12,30 la prova maschile sempre dal tratto di spiaggia difronte allo stabilimento Aeronautica Militare, dove il pubblico avrà a disposizione un’area dedicata per incitare i propri beniamini.

Si è concentrato sulla valenza dello sport sotto il profilo turistico-occupazionale e di promozione dell’intero territorio isolano, anche l’intervento dell’assessore del Turismo, Artigianato e Commercio della Regione, Gianni Chessa. “La ITU Triathlon World Cup 2019 – ha spiegato, facendo gli onori di casa dalla sede di viale Trieste 105 – è la dimostrazione pratica che fare sistema significa è sempre vantaggioso”.

All’incontro con i giornalisti di stamattina oltre ad alcuni rappresentanti delle Forze Armate, Luigi Bianchi, presidente della FIT (Federazione Italiana Triathlon) e Sandro Salerno (general manager del Comitato organizzatore locale), cui è spettato il compito di descrivere gli aspetti tecnici della gara che contribuirà a formare la classifica degli atleti che a livello mondiale, parteciperanno alle prossime Olimpiadi.

“Sabato – hanno annunciato Bianchi e Salerno – gareggeranno gli italiani Delian Stateff, primo posto all’edizione 2018, e il fenomenale britannico Alistair Brownlee, due volte campione olimpico. A difendere i colori azzurri in campo femminile Giorgia Priarone, Ilaria Zane e la giovane Beatrice Mallozzi”. Ma ci sarà anche Davide Uccellari, terzo posto edizione 2018: “Anche se non ci saranno le pendenze che c’erano nel percorso dello scorso anno – ha detto – il circuito è molto impegnativo dal punto di vista tecnico e molto veloce”.

La ITU Triathlon World Cup Cagliari è accompagnata dal sito internet www.wtcsardegna.com (link più sotto) da cui si possono tratte tutte le informazioni e la start list degli atleti elite. Il live della gara sarà disponibile su www.TriathlonLIVE.tv (link più sotto).


In questo articolo: