Addio al papà delle giostre di Decimomannu e Uta, è morto a 62 anni Amerigo Duville

Per decenni mattatore indiscusso alle sagre di Santa Greca e Santa Maria, è stato stroncato da un male incurabile. Ha regalato sorrisi e felicità a migliaia di bambini, il ricordo dei colleghi: “Perdiamo uno dei giostrai più famosi di tutta la Sardegna”.

Cagliari e tutto il Campidano in lacrime per Amerigo Duville, è morto a sessantadue anni uno dei papà delle giostre delle sagre di Santa Greca di Decimomannu e Santa Maria di Uta. Nato a Cagliari, con i suoi seggiolini volanti, i famosi “calcinculo”, ha fatto divertire più di una generazione. La sua presenza alle feste paesane era sempre garanzia di divertimento. Malato da tempo, è stato stroncato da un male incurabile contro il quale stava lottando da dieci anni. Negli ultimi tempi aveva aperto una sala feste, insieme alla sorella, proprio a Sant’Antioco. Amerigo Duville lascia la moglie e una figlia. La notizia delle sua scomparsa ha rapidamente fatto il giro dei suoi tanti colleghi giostrai.
Tra chi lo ricorda in lacrime c’è Gianluigi Mura: “Perdiamo uno dei nostri papà giostrai, tra i più longevi, conosciuto anche fuori dalla Sardegna. La morte di Amerigo è un grosso dispiacere, ha sempre lavorato per far divertire gli altri e per garantire un futuro alla sua famiglia”.


In questo articolo: