Addio a Massimo Atzeni, stroncato da un malore mentre giocava al suo sport preferito: il ping pong

“Ci ha lasciato Massimo Atzeni, un caro fratello, un caro amico per noi tutti, ci piace ricordarti cosi’ quando eravamo tutti più giovani”, il commosso ricordo di “Noi del circolo San Saturnino”

Una frase che tocca il cuore, inaspettata e crudele uno dei nostri amici da bimbi. Così dalla pagina di “Noi del Circolo San Saturnino” “Ci ha lasciato Massimo Atzeni, un caro fratello, un caro amico per noi tutti, ci piace ricordarti cosi’ quando eravamo tutti piu’ giovani e pieni di speranze, un abbraccio grande a Luciano, Nicoletta e Vittoria. Ciao Massimo proteggici, da lassù, con la tua mamma.”. Massimo stava giocando al suo sport preferito, il tennis tavolo che noi ai tempi del Circolo San saturnino chiamavamo “ping pong”. Si giocava in quel bellissimo stabile, che ha fatto crescere ragazzi figli di commercianti come me, aristocratici, ricchi e poveri, grazie a Giorgio Sanna ed alla grande pazienza di Don Mario Ledda. Che la terra ti sia lieve Massimo, nessuno di noi ti scorderà sempre maramaldi giocando a tutti gli sport possibili. Conclude Giuseppe Manzo: “Condoglianze alla famiglia, lo ricordo sorridente, gentile e lavoratore. Ciao Massimo Riposa in Pace. Ciao, Massimo.

Gianfranco Carboni


In questo articolo: