Addio a Gianfranco Anedda, Cagliari perde uno dei politici e avvocati più conosciuti della città

Padre dell’attuale consigliere comunale Enrica Anedda Endrich, ex deputato e sottosegretario, si è spento a soli 89 anni ma sino a questa settimana ancora battagliava con i suoi pensieri politici su Fb. Un uomo di straordinaria intelligenza e cultura, simbolo di An e ancora prima del Movimento Sociale in Sardegna

Addio a Gianfranco Anedda, Cagliari perde uno dei politici e avvocati più conosciuti della città. Padre dell’attuale consigliere comunale Enrica Anedda Endrich, ex deputato e sottosegretario, si è spento a soli 89 anni ma sino a questa settimana ancora battagliava con i suoi pensieri politici su Fb. Un uomo di straordinaria intelligenza e cultura, simbolo di An e ancora prima del Movimento Sociale in Sardegna. Dal suo storico Palazzo Valdes, di fronte al Bastione, ha da sempre illuminato col suo pensiero i campi del diritto e della politica. Con una eleganza e una signorilità assolutamente originale, una compostezza e una gentilezza che lo rendeva unico, un un uomo di altri tempi e buone maniere, ma molto deciso e competente nei suoi campi. E anche su Fb negli ultimi anni non aveva mai mancato di esprimerei suoi pensieri, arguti e spesso pungenti, ma sempre interessanti e ricchi di valenza politica. Gianfranco Anedda è uno degli ultimi grandissimi personaggi politici della Cagliari del passato. Se ne è andato quasi in silenzio, a quasi 90 anni, ma resterà indelebile nella mente di chi lo ha conosciuto e nell’amore della sua figlia Enrica, che lo adorava.

Era stato deputato per ben tre legislature, negli anni d’oro di Berlusconi, una vera e propria macchina da voti, un governo nel quale era stato sottosegretario alla Giustizia in uno dei momenti più testi sulla giustizia nella storia politica italiana. Ma era il punto di riferimento, soprattutto, per tante persone che ogni giorno gli chiedevano consigli: era un politico, ma anche una persona alla mano, squisita nei suoi modi. Forse anche per questo a tutti mancherà il suo spirito sempre battagliero, dal primo all’ultimo giorno.

jacopo.norfo@castedduonline.it


In questo articolo: