Abusivismo commerciale, controlli a tappeto della polizia nel Nuorese

Continua l’impegno della Polizia di Stato nella lotta all’abusivismo commerciale nella provincia nuorese

Continua l’impegno della Polizia di Stato nella lotta all’abusivismo commerciale nella provincia nuorese.

Altri 9 casi di esercizio abusivo di attività turistico ricettive sono stati rilevati dai poliziotti della Questura di Nuoro e dei suoi Commissariati di Pubblica Sicurezza della Provincia e perseguiti con sanzioni pecuniarie che oscillano da 2.000 a 12.000 €.

Su 217 controlli effettuati nelle varie strutture turistiche:

  • 40 gestori non hanno comunicato all’Autorità di Pubblica Sicurezza i nominativi delle persone alloggiate;

  • 2 hanno attribuito alle proprie strutture requisiti diversi da quelli reali;

  • diversi gestori non hanno stipulato polizze assicurative o esposto la tabella delle tariffe praticate ai clienti o non hanno comunicato all’Ente Regionale i dati inerenti la movimentazione della clientela.

Con tale mirati servizi un altro significativo colpo è stato dato alle forme di concorrenza sleale che incidono negativamente sull’economia locale e sull’operato dei tanti gestori onesti della provincia. I controlli della Polizia di Stato continueranno a tappeto anche nei prossimi mesi.

F.G.


In questo articolo: