A Quartu scuole ancora sbarrate e non sanificate dopo le elezioni: genitori furiosi

I cancelli degli istituti di via Tiziano e via Regina Margherita sbarrati, tutti i bimbi a casa. La dirigente scolastica ammette: “Scuole riconsegnate dopo il voto senza pulizie e sanificazioni”

Quartu Sant’Elena, scuole non ancora sanificate dopo le elezioni. Protestano i genitori.  Cancelli sbarrati e tutti a casa questa mattina: nei plessi di via Tiziano e di via Regina Margherita, secondaria di I grado e scuola primaria, disagi per genitori e studenti. “Soprattutto per chi lavora, sono stati riscontrati molti problemi perché non abbiamo avuto modo di organizzarci con i figli” spiega una mamma.  Per quanto riguarda la scuola primaria, i disagi sono stati già risolti questa mattina, mentre in via Tiziano, al momento, non si conoscono ancora le modalità di rientro.
La dirigente scolastica Greca Piras comunica che “le scuole sede di seggio elettorale, sono state riconsegnate alla disponibilità del nostro Istituto, nella
giornata odierna, senza che fossero state effettuate le necessarie pulizie e sanificazioni. Ci scusiamo per il disagio, ma solo grazie all’intervento diretto del personale scolastico abbiamo potuto garantire le lezioni nella scuola primaria di via Regina Margherita, seppure con qualche ritardo nell’orario di ingresso. Al momento non è stato possibile mettere in atto nessuna azione compensativa per garantire il servizio nel la scuola di via Tiziano. Siamo in attesa di comunicazioni da parte dell’amministrazione comunale per definire le modalità di ripresa delle lezioni nella scuola secondaria di primo grado”.


In questo articolo: