Zingaretti a Cagliari: “Votate Pd e la Ghirra, c’è in gioco il vostro futuro”

Il segretario del Pd raduna un migliaio di persone al Lazzaretto di Sant’Elia per tirare la volata alla candidata del centrosinistra: “Dobbiamo lottare per la democrazia, noi pensiamo ai problemi reali delle persone”

 

Nicola Zingaretti sbarca a Cagliari per tirare la volata alla candidata a sindaca del centrosinistra Francesca Ghirra. In un Lazzaretto di Sant’Elia con varie file di sedie occupate il segretario del Partito Democratico è netto: “Perché bisogna votare per la Ghirra? Perché c’è in gioco il futuro dei cittadini cagliaritani”, spiega nel breve punto stampa organizzato prima di salire sul palco. E lì, Zingaretti, è un fiume in piena: “I risultati delle Europee sono un primo e importante passo avanti, ricordo che in Italia vige l’apologia di fascismo, non di antifascismo”, afferma, e il riferimento è “allo striscione fatto rimuovere sabato scorso durante un corteo dei sindacati”. Zingaretti annuncia anche che porterà avanti la lotta “contro il disegno di legge Pillon, i ragazzi e le ragazze che oggi hanno vent’anni si ritroverebbero a dover combattere di nuovo tra altri venti, qualcuno vuole rimettere indietro le lancette dell’orologio delle donne e delle famiglie”.

 

Il leader Pd boccia senza appello “le novità economiche portate avanti dall’attuale Governo gialloverde, come i minibot. Noi”, sottolinea, subito dopo l’arrivo sul palco di Francesca Ghirra, “continueremo a lottare per la democrazia, non anteporre o mai le paure e gli allarmismi ali problemi concreti delle persone”. E dal pubblico, con in prima fila i candidati consiglieri, arrivano applausi.