Volo da Cagliari in ritardo, padre e figlio di Modena rimborsati dopo un anno e mezzo

Quattro ore prima di raggiungere Fiumicino, colpa dell’ennesimo ritardo di Ita. I due turisti si sono rivolti al giudice di pace e, dopo un’altra lunga attesa, hanno avuto giustizia.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Avevano scelto la Sardegna per trascorrere qualche giornata in serenità. Al ritorno dalla vacanza, però, il volo Ita Airways Cagliari Roma ha portato un ritardo di oltre quattro ore, cambiando tutti i piani previsti in precedenza per un papà con il proprio figlio di Modena.  Anziché atterrare alle 20:20, come previsto, il volo è giunto all’aeroporto di Roma Fiumicino solamente in nottata e precisamente alle 00:27. Un ritardo di oltre quattro ore per i due abitanti della provincia di Modena, avvenuto il 18 agosto 2022, che ha portato non pochi disagi a loro e ad altri passeggeri del volo.
Sulla questione è intervenuto il giudice di pace di Cagliari, che, pochi giorni fa, ha disposto che Ita Airways dovrà effettuare il pagamento di 500 euro nei confronti del papà e del figlio. “Il giudice di pace di Cagliari”, commentano da ItaliaRimborso, che ha difeso i passeggeri aerei, “ha applicato il Regolamento Comunitario 261/2004, che tutela i passeggeri aerei anche in casi di ritardo aereo. Oltre le tre ore di ritardo, infatti, i passeggeri possono richiedere la compensazione pecuniaria. Nella fattispecie non vi erano circostanze di sciopero o di condizioni meteo avverse”.


In questo articolo: