Vola con la moto sul guardrail e muore sul colpo a 29 anni, Terralba sotto choc per Daniele Fonnesu

Il giovane, lavoratore nell’azienda che produce l’acqua San Giorgio, ha perso il controllo del mezzo sulla Provinciale 83, a Fluminimaggiore. Lascia il padre, dipendente comunale, e l a mamma, casalinga. Il sindaco Pili: “Perdiamo un bravo ragazzo, già inserito da tanto tempo nel mondo del lavoro”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

L’ennesima vittima sulle strade sarde, stavolta sulla Provinciale 83 di Fluminimaggiore, è il ventinovenne Daniele Fonnesu. Lavoratore alla Sarda Acque Minerali, azienda che produce l’acqua San Giorgio, un passato da dipendente dell’Arborea, residente con i genitori a Terralba: ha perso il controllo della sua moto ed è andato a sbattere contro il guardrail. Il casco, nell’impatto, si sarebbe rotto e per lui, purtroppo, non c’è stato nulla da fare. I carabinieri, al loro arrivo, insieme ai soccorritori del 118, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del ventinovenne. La notizia è subito arrivata a Terralba, dove il giovane è molto conosciuto. Il padre, Salvatore, è un dipendente comunale di lungo corso. La madre, Anna Maria Tocco, fa la casalinga. Daniele era il loro unico figlio, lo strazio della coppia è immenso: è stato il papà a raggiungere il luogo della tragedia, avvisato dalle forze dell’ordine, per il triste riconoscimento del corpo. Stando a quanto trapela, il casco che indossava il 29enne si sarebbe rotto nell’impatto fatale con la barriera protettiva in metallo presente a bordo strada. Un ragazzo senza grilli per la testa, impegnato da anni nel mondo del lavoro, molto attaccato alla sua famiglia e con la passione per la pesca. Le sue foto, pubblicate su Facebook e Instagram, lo mostrano così: sempre sorridente, sia durante le recentissime cresime di inizio maggio, durante le quali era diventato padrino di una sua nipotina, sia mentre aveva appena tirato su con la canna da pesca qualche pesce.

 

 

 

“Tutta la comunità è molto addolorata, mi stringo attorno ai genitori di Daniele. Con il papà ci conosciamo da anni, ci vediamo ogni giorno in Comune”, dice, commosso, il sindaco Sandro Pili, dopo aver sentito proprio Salvatore Fonnesu per porgergli le condoglianze. “Terralba perde un bravo giovane, da tanto tempo già inserito nel mondo del lavoro. Siamo tutti sgomenti e costernati”.


In questo articolo: