Visita guidata nella Cagliari dei rifugi sotterranei

Domenica 21 febbraio 2016 Cagliari

La Cagliari dei rifugi di guerra verrà svelata in una visita guidata sul filo della memoria domenica 21 febbraio. L’imperdibile appuntamento con la storia di una città che non volle morire si terrà dalle ore 9,15 in piazza Matteotti. Andrà in scena la Cagliari del 1943 che per i terribili bombardamenti aerei rischiò di scomparire. 

Edifici e monumenti recano ancora le ferite della seconda guerra mondiale e toccandoli con mano, scopriremo le vicende del passato. Accedendo anche in tre rifugi di guerra. Per non dimenticare, a più di 70 anni da quei tragici eventi, Domenica 21 Febbraio il tour guidato sul filo della memoria vedrà anche la presenza di superstiti dei tragici eventi di guerra. Sarà una domenica speciale tra la Cagliari di sopra e la Cagliari sotterranea nella quale i ricoveri sotterranei salvarono molte vite umane.

L’iniziativa, ideata dall’Associazione Sardegna Sotterranea e scritta da Marcello Polastri, nasce in collaborazione con il Centro Sportivo Europeo Nazionale per far tappa nei luoghi della memoria e non dimenticare. L’evento si preannuncia imperdibile e porterà i Cagliaritani nelle grotte-rifugio. Sardegna Sotterranea ha coinvolto in tal senso scrittori, guide turistiche, poeti e soprattutto loro, i superstiti dei tragici bombardamenti del 1943. Il calendario degli eventi è disponibile nel sito www.sardegnasotterranea.org 

L’appuntamento per la visita di domenica è alle ore 9,15 in piazza Matteotti, sotto la statua di Giuseppe Verdi. Info sul sito www.sardegnasotterranea.org Nello stesso portale verranno acnhe raccolte le testimonianze dei cittadini rimasti superstiti o comunque coinvolti nella Cagliari del secondo conflitto mondiale.