Villaspeciosa, lampi di speranza: negativi tre nuovi tamponi su una giovane famiglia

A tre settimane di distanza dal contagio arriva l’esito dei tamponi, il sindaco Melis: “Tre negativi e uno positivo, incrociamo le dita ancora per una settimana e facciamo il tifo per loro”

Sono risultati positivi al Coronavirus lo scorso ventisette marzo e, sinora, sono stati gli unici casi riscontrati a Villaspeciosa. Tre settimane più tardi, dopo aver rispettato la quarantena domiciliare, la famiglia composta da due quarantenni e due bambini può tirare un quasi totale sospiro di sollievo: “Tre tamponi sono risultati negativi, uno positivo”, spiega il sindaco Gianluca Melis. “La famiglia ha rispettato tutte le prescrizioni, adesso bisogna attendere ancora una settimana prima del terzo, e definitivo, tampone. I medici hanno scelto così per non farli spostare anche domani dalla loro abitazione”, spiega, contattato da Casteddu Online, il primo cittadino. “Il ‘super eroe’ deve aspettare ancora qualche giorno per vedere la bella parolina sul risultato del nuovo tampone”, spiega Melis, riferendosi chiaramente a uno dei due figli della coppia.
“Avrei e avremmo preferito avere il bicchiere pieno, quattro tamponi negativi, ma sarà questione di giorni, ne sono certo”.


In questo articolo: