Villaspeciosa, la disperazione di Salvatore Sonedda: “Hanno rubato 120 chili di salsiccia nella mia macelleria”

Un furto “record”, i ladri “sono entrati da una finestra sul retro, tra sabato e domenica e hanno anche arraffato 700 euro. Chi ha visto qualcosa mi contatti, aiutatemi”

Centoventi chili di salsiccia rubata dalle celle frigorifere della sua macelleria di via Matteotti a Villaspeciosa, più 700 euro in contanti. È questo il “gustoso” bottino col quale sono scappati i ladri che, tra sabato e domenica scorsi, sono entrati nel negozio di Salvatore Sonedda. Cinquantadue anni, da un quarto di secolo è alla guida di una delle macellerie più conosciute in tutta la provincia di Cagliari. L’uomo ha già denunciato il fatto ai carabinieri e ha finito pure la conta dei danni: “Il valore della carne rubata sfiora i duemila euro, più i settecento rubati fanno una ‘bella’ somma”, spiega, con un tono di voce a metà tra il disperato e l’arrabbiato, il macellaio. “I malviventi sono entrati dal retro, passando dal giardino di una casa disabitata e poi, dopo aver segato la grata di una finestra, hanno portato via la salsiccia”.

 

Tutta fresca e tutta pronta “per essere venduta da qui a Natale. È impossibile, secondo me, che nessuno abbia visto nulla. Chi mi ha derubato sarà andato via a bordo di un furgone o, almeno, di un’automobile. Voglio lanciare un appello: chiunque abbia visto o sappia qualcosa mi chiami in qualunque momento al +393485528615”.