Villasimius rilancia il turismo 2.0: accordo tra Comune e Area Marina

Una collaborazione stabile per la promozione turistica della Destinazione Villasimius. E’ l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato questa mattina fra Comune di Villasimius, Area Marina Protetta Capo Carbonata e Consorzio Villasimius per il Turismo, che costituisce anche la nascita ufficiale della DMO (Destination Management Organisation) Villasimius

Una collaborazione stabile per la promozione turistica della destinazione Villasimius. E’ l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato questa mattina fra Comune di Villasimius, Area Marina Protetta Capo Carbonata e Consorzio Villasimius per il Turismo, che costituisce anche la nascita ufficiale della DMO (Destination Management Organisation) Villasimius.

I punti strategici del nuovo modello di gestione sono la collaborazione tra enti pubblici che si occupano della promozione della destinazione e imprese, e la promozione dei valori ambientali del territorio come volano di crescita della destinazione.

La DMO Villasimius nasce all’interno di un progetto europeo (Interreg Marittimo STRATUS) che mette a disposizione le nuove figure del Destination Manager, Carlo Montisci, e del Consulente di supporto, Carlo Raccis.

Il protocollo prevede un’intensa collaborazione tra i partner firmatari. In particolare, il Comune si impegna a istituire e coordinare il Tavolo di Programmazione del Turismo (TPT), che si riunirà almeno una volta all’anno (nel mese di novembre), con l’obiettivo di programmare le attività di destination management annuali e pluriennali; promuovere la destinazione Villasimius; valorizzare l’impegno ambientale delle imprese dando particolare visibilità a quelle che aderiscono al marchio ambientale realizzato nell’ambito del progetto Interreg Stratus; valorizzare le iniziative di ampliamento della stagione turistica.

L’Area Marina protetta si occuperà invece di valorizzare l’impegno ambientale delle imprese dando una speciale visibilità a quelle certificate in una sezione dedicata del sito istituzionale. Infine, il consorzio si è impegnato a creare strumenti autonomi di promo-commercializzazione, creare nuove proposte di vacanza durante la primavera e l’autunno, e a favorire l’impegno ambientale delle imprese.

 “Si tratta di un passo fondamentale per la creazione di una organizzazione moderna del turismo a Villasimius, in linea con quanto stabilito dalla nuova legge regionale”, ha dichiarato il sindaco, Gianluca Dessì, durante la cerimonia. Soddisfazione per il risultato raggiunto anche da parte del Presidente del Consorzio degli Albergatori, Andrea Nateri, “ in sintonia con una strategia di rilancio del Consorzio, che lo vedrà protagonista nelle attività di promozione e commercializzazione della destinazione Villasimius”. Fabrizio Atzori, Direttore dell’Area Marina Protetta, ha invece sottolineato l’importanza del progetto Stratus, che ha come duplice obiettivo il miglioramento del rapporto fra imprese e ambiente da un lato, e la capitalizzazione di questo impegno per una maggiore capacità di generare reddito per le imprese dall’altro.


In questo articolo: