Villasimius, da 5 a 10 euro per tintarelle e tuffi: “A Punta Molentis massimo 500 persone al giorno”

Prezzi per i parcheggi confermati anche nell’estate 2022, l’alternativa è arrivare sino alla sabbia a piedi. Il sindaco Dessì: “Nessun aumento, Porto Sa Ruxi è una delle spiagge sotto tutela ambientale. Speriamo di superare le 600mila presenze da giugno a settembre”

La sorpresa non c’è, nell’estate 2022 ormai alle porte bisognerà pagare per arrivare con l’auto sino a pochi metri dalle spiagge di Villasimius. Il Comune si è affidato a una società in house per la gestione dei parcheggi, non solo quelli sul litorale, e a parte gli abbonamenti, dove si viaggia tra i 30 e i 250 euro stagionali, con la cifra più bassa che riguarda i residenti e quella più alta che riguarda i turisti, il ticket giornaliero è variabile. Cinque euro per quasi tutte le spiagge, ad eccezione di Porto Sa Ruxi e Punta Molentis, dove bisogna tirare fuori dieci euro al giorno. E, in quest’ultimo caso, c’è anche il numero chiuso: “Massimo 500 persone al giorno. I prezzi sono rimasti invariati, nessun aumento” ricorda il sindaco Gianluca Dessì. “Speriamo che sia l’anno della ripartenza, il servizio dei parcheggi è identico all’anno scorso.abbiamo spiagge che dobbiamo tutelare dal punto di vista ambientale, Punta Molentis è soggetta ad una continua evoluzione e modifiche dell’arenile, forse sarà possibile qualche modifica per il numero massimo di accessi”. Sinora, però, non più di cinquecento bagnanti al giorno, con la prenotazione obbligatoria.
 “Ho avuto una riunione con gli albergatori, molti turisti stanno già prenotando. Abbiamo avuto un bel maggio e la stagione estiva si prospetta positiva”, prosegue il primo cittadino di Villasimius. “Speriamo, alla fine, di superare le seicentomila presenze avute nel 2019”. E, sulla questione dei ticket per bagni e tintarelle, Dessì avvisa: “Ci sono spiagge gratuite a Villasimius dove non è obbligatorio pagare. Altrimenti, l’opzione è di scendere a piedi sino alla spiaggia. Ripeto, dobbiamo , alcuni tratti del nostro litorale, per questo ci sono i prezzi, per garantire il contingentamento. Ma noi paghaimo canoni di locazione importanti per l’accesso a quelle spiagge da tutelare”.


In questo articolo: