Villasimius, da agosto i voli diretti acchiappa-turisti da Milano e Verona

Il sindaco Dessì: “Servizio da estendere anche ai residenti”. Una svolta per portare turisti nei paradisi sardi?

Prove generali ad agosto, per poter partire a pieno regime nella stagione 2019. Villasimius sceglie la continuità territoriale personalizzata, con voli che da Milano e Verona, e in futuro anche dall’estero, porteranno i turisti direttamente nel paradiso del Sud-Est, a prezzi competitivi. L’incontro odierno tra il sindaco Gianluca Dessì, il direttivo del Consorzio degli Albergatori guidato da Andrea Nateri e il direttore commerciale della compagnia aerea Neos, Aldo Sarnataro, ha gettato le basi per una collaborazione che si preannuncia unica in Sardegna.

L’intento è quello di offrire la possibilità agli ospiti degli hotel consorziati di accedere ai voli della compagnia aerea del Gruppo Alpitour a una tariffa fissa di 100 euro, con tratte dirette Milano-Villasimius e Verona-Villasimius che includano il volo per l’aeroporto di Cagliari, l’autobus aeroporto-Villasimius e la navetta verso i singoli alberghi. Un primo esperimento partirà già quest’estate nel mese di picco, in cui Neos metterà a disposizione i propri 787 Dreamliner, innovativi aeromobili da 359 posti che andranno a sostituire e incrementare i 767 da 284 posti, attualmente previsti per le due tratte operate il venerdì e il sabato ad uso esclusivo dei clienti del VOI Tanka Resort, entrato nel Gruppo Alpitour a fine marzo.

Un servizio per il turista che l’amministrazione vorrebbe estendere anche ai residenti, come sottolinea il sindaco: “Il nostro obiettivo è portare i visitatori direttamente a destinazione in tempi brevi e a costi contenuti, affinché abbiano maggiori capacità di spesa sul territorio, ma intendiamo offrire anche ai villasimiesi la possibilità di usufruire dei voli Neos, alle stesse tariffe, per raggiungere Milano e Verona”.

“Neos, Comune e Consorzio stanno gettando le basi per costruire insieme una facilitazione dei collegamenti aerei tra Villasimius e i punti di partenza della compagnia”, afferma Sarnataro. “L’obiettivo immediato è ragionare su quale sia la proposta commerciale più innovativa e competitiva possibile – prosegue il direttore commerciale di Neos – e agosto sarà il banco di prova per consolidare l’accordo nella stagione successiva, che potrebbe includere anche rotte internazionali”.


In questo articolo: