Villaputzu, un ponte militare per un passaggio in sicurezza

Chiuso improvvisamente da mesi per rischio crollo, il ponte in ferro era l’unica possibilità per i cittadini del territorio di transitare in tempi celeri e brevi: da quando è stato sbarrato, numerosi sono i disagi che, forse, intravedono la possibilità di una risoluzione


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Un ponte militare per avere un passaggio in sicurezza: al via le valutazioni da parte dell’esercito per studiare progetto e fattibilità dell’opera. Chiuso improvvisamente da mesi per rischio crollo, il ponte in ferro era l’unica possibilità per i cittadini del territorio di transitare in tempi celeri e brevi: da quando è stato sbarrato, numerosi sono i disagi che, forse, intravedono la possibilità di una risoluzione. Ieri, infatti, si è svolto un lungo e accurato sopralluogo del personale del Genio Militare al ponte di ferro. “Nel ringraziare l’Esercito per la rapidità di risposta alla richiesta di queste necessarie verifiche restiamo in attesa di avere, nei prossimi giorni, notizie in merito alla fattibilità di un ponte militare, dei suoi costi e delle tempistiche per una sua eventuale realizzazione” ha comunicato il sindaco Sandro Porcu.

Parallelamente a questo si continuano a cercare alternative per un passaggio in sicurezza in alveo anche attraverso la soluzione prevista inizialmente che prevedeva la realizzazione di un guado rialzato.


In questo articolo: