Villaputzu, riapre la spiaggia di Murtas: sì ai tuffi da giugno a settembre

Il tratto di costa lungo 6 km, situato nel territorio di Quirra, è interdetto al pubblico durante il resto dell’anno. Confermati i parcheggi a pagamento e un’area destinata ai cani

Una litorale di 6 km circondato da una natura selvaggia di ginepri e canyon, e sovrastato dalle rovine dell’antico castello di Quirra risalente al XII secolo. L’accesso alla spiaggia di Murtas, a circa 15 km da Villaputzu – che ricadendo in demanio militare è interdetta al pubblico per buona parte dell’anno – sarà riaperto ai bagnanti venerdì 1 giugno e fino al 30 settembre prossimo.

Il Comune rende noto che nei prossimi giorni saranno posizionate le micro isole per la raccolta differenziata e sarà organizzata la pulizia dell’arenile. Si riconferma anche l’istituzione di parcheggi a pagamento nelle tre aree di sosta che portano al litorale (a partire da metà giugno). “L’intento dell’amministrazione comunale è quello di garantire la sicurezza dei bagnanti dal rischio incendi, controllare i parcheggi per salvaguardare le aree dunali e l’intera area di interesse Comunitario, e offrire dei servizi a cittadini e turisti”, afferma il sindaco, Sandro Porcu.

Le tariffe di parcheggio resteranno modiche e invariate rispetto allo scorso anno, e i residenti avranno la possibilità di acquistare abbonamenti mensili a un prezzo scontato.

Anche quest’anno sarà allestita un’area di spiaggia accessibile agli animali da compagnia.


In questo articolo: