Villaputzu sotto choc, è morto Teodoro Porcu: “Ora guida la tua bici e regala sorrisi da lassù”

Il paese piange uno dei suoi concittadini più conosciuti, per decenni animatore a Porto Corallo. Cordoglio dal sindaco Porcu, il ricordo di don Serrau: “Da lassù continuerà a pedalare col suo cappello bianco, pronto a regalare sorrisi”

Il suo cappello bianco, sempre lindo, e la sua bicicletta erano i due “simboli” che, da sempre, l’hanno caratterizzato in tutta Villaputzu, dalle vie del centro sino alla costa, dove è stato animatore del camping di Porto Corallo. Teodoro Porcu non c’è più: aveva 65 anni e una grinta e una simpatia contagiosissimi. Se n’è andato ieri, all’improvviso, gettando tutti nello sconforto. Aveva anche tentato la carriera politica, nella vera sinistra di Rifondazione Comunista, nel 2009 aveva raggranellato molte preferenze per le regionali, ma non abbastanza per essere eletto.
Su Facebook lo ricorda, commosso, il sindaco Sandro Porcu: “Ciao Teo, rip”. E don Franco Serrau lo ricorda con un lungo post:. “Un saluto al caro Teodoro Porcu che termina la sua vita terrena per continuare in cielo. Aveva una grande stima e rispetto verso la mia figura di sacerdote. Durante il primo lockdown mi chiamava ogni sera alle 20 per informarsi di come stavo, per informarmi delle novità, per dirmi che aveva chiamato anche il sindaco e per dirmi di essere forte per la comunità insieme con il sindaco. Però mi aveva sempre espresso la contrarietà ad essere seppellito con la celebrazione della messa. E questa sua volontà verrà rispettata.  Domani alle ore 16 verrà fatta direttamente in cimitero un breve rito funebre civile. Da lassù ora continuerà a pedalare con la sua bicicletta e il suo capello bianco, portando un saluto e un sorriso a tutte le persone tristi”.


In questo articolo: