Villamassargia, armi clandestine e ricettazione: in arresto un giovane

L’operazione della Polizia di Stato di Iglesias

Detenzione illecita di armi da fuoco, in arresto un diciottenne di Villamassargia.

Ieri intorno alle 11,35, la Polizia di Stato di Iglesias ha effettuato un controllo nell’abitazione del giovane. In suo possesso un fucile a canne giustapposte con cani esterni calibro 20, privo di marchio e di matricola, smontato in due parti e con due cartucce camerate esplose, occultato in un sacco di nylon nero; 13 cartucce, di cui 6 calibro 16 e 7 calibro 20, nascoste dentro la manica di una giacca; 31 cartucce calibro 12 occultate sopra un armadio; una carabina ad aria compressa calibro 4,5, occultata in un altro armadio. 

La carabina è risultata rubata nel mese di giugno 2015.

Dagli accertamenti effettuati è emerso che il giovane era sprovvisto di autorizzazione. Tratto in arresto per detenzione di arma clandestina, ricettazione e detenzione abusiva di armi e munizioni, su disposizione del P.M. di turno, è stato riaccompagnato presso il proprio domicilio, a disposizione dell’autorità giudiziaria.