Villagrande, cade accidentalmente nel fiume: salva per miracolo

La donna, 62 anni, di Villagrande era uscita per la solita passeggiata mattutina nelle campagne vicino al paese, quando e è caduta accidentalmente nel fiume dove ha rischiato di morire annegata.

Villagrande Strisaili. L’allarme è scattato questa mattina attorno alle 11 quando di Sebastiana Angela Maria Mighela 62 anni non si aveva più traccia ormai da ore. I carabinieri della stazione di Lanusei allertati dalla polizia municipale si sono recati nella zona dove ls donns era stata vista per l’ultima volta, in località Piscina Longa.

Dopo aver pattugliato la zona, i militari hanno sentito dei lamenti e trovato la Mighela immersa in una piscina d’acqua nel fiume Ovaili, terrorizzata, si aggrappava ad una pianta per evitare di cadere nell’acqua ed essere trascinata via dalla corrente. Subito soccorsa dai militari e dalla municipale di Villagrande è stata trasporta con l’ambulanza del servizio 118 all’ospedale Nostra Signora della Merce di Lanusei, dove è stata ricoverata nel reparto rianimazione per grave stato di ipotermia. La donna probabilmente durante la sua passeggiata mattutina è caduta accidentalmente nel fiume.

Una passeggiata che poteva costarle la vita, se non fosse stato per il pronto  intervento dei soccorritori. La donna si trova ancora ricoverata nel reparto rianimazione, non in pericolo di vita, ma ancora visibilmente provata da quanto accaduto.


In questo articolo: