Villacidro, 1000 atleti per la XIII edizione del “Lago di Corsa”

La cittadina campidanese si appresta a vivere una bellissima giornata di sport grazie ad una delle gare podistiche più amate e partecipate in Sardegna

L’ ASD Olympia Villacidro è pronta ad accogliere oltre 1000 atleti ed altrettanti tra accompagnatori, tifosi e appassionati di atletica per la XIII edizione del “LAGO di CORSA”, che si svolgerà a Villacidro, sabato 2 giugno.  La cittadina campidanese si appresta a vivere una bellissima giornata di sport grazie ad una delle gare podistiche più amate e partecipate in Sardegna anche quest’anno inserita nel ricco programma del VIVIVERDE fortemente voluto dall’assessore allo sport Marco Erbì.

 

Gli atleti iscritti alla gara principale sono circa 600, a cui si aggiungono 200 mini atleti delle categorie giovanili. Ma non è finita perché per la prima volta si farà una camminata ludico motoria sullo stesso percorso della gara principale per un totale di 11,4 km con un numero massimo di 200 partecipanti che avranno, per motivi di sicurezza, un tempo limite di 2 ore per concludere il giro del Lago sul rio Leni. 
Infine come da tradizione ci sarà la Baby Sprint di 50 metri per i bambini non tesserati dai 2 agli 8 anni.

 

Il ritrovo di Giurie e Concorrenti è fissato alle ore 8.00 presso la sede dell’ENAS (Ente Acque della Sardegna), con inizio gare alle ore 9.30.

Dopo 12 anni per la prima volta è stato invertito il senso di marcia e si correrà in senso orario. Pertanto gli atleti partiranno dal piazzale della diga, attraverseranno tutto lo sbarramento per immergersi nel verde in direzione Campus de Monti per poi raggiungere il bivio di Villascema e tornare al punto di partenza. Questa modifica, sottolinea il Presidente Angelo Salis, si è resa obbligatoria per motivi di sicurezza in quanto l’ENAS ha consentito l’uso del ponte solo per il transito degli atleti e non per la sosta. Ciò comporterà che il pubblico dovrà necessariamente sostare sulla strada principale per cui sarà necessaria la chiusura totale del traffico veicolare dalle 9 alle 12 su tutta la circumlacuale.

 

Fra i partecipanti segnaliamo la presenza di 2 stelle del running sardo: la sangavinese Claudia Pinna e il sardo-tunisino Oualid Abdelkader. La campionessa italiana sui 5000metri è alla quarta partecipazione e punta al poker di vittorie dopo quelle del 2010-2013 e 2015. Abdelkader invece è al debutto al Lago di Corsa per cui c’è tanto attesa perché potrebbe crollare il record della gara di 38’12”. Circa 100 saranno i volontari dell’Olympia Villacidro, una dozzina i giudici Fidal presenti, il cronometraggio è affidato alla TDS mentre i ristori saranno gestiti dagli esperti Scout della Madonna del Rosario: al km6 (dove è posto il traguardo volante), al km 9 e a fine gara.

 

 

 

Per quanto riguarda il settore giovanile, contemporaneamente alla gara principale, si svolgeranno sul lunghissimo ponte della diga ben 8 gare delle diverse categorie.  La società che nel settore giovanile (categorie ragazzi ed esordienti A, B, C), realizzerà il punteggio più alto verrà premiata con il 3° trofeo Lago di Corsa.

 

Come sempre molto curata la logistica pre e post gara con predisposizione di parcheggi per oltre 500 auto, l’allestimento dei bagni chimici, l’organizzazione di lotterie e del magistrale buffet preparato dai volontari dell’Olympia Villacidro, non solo per gli atleti ma aperto a tifosi e accompagnatori.

 

Il Lago di Corsa è un evento atteso da tutti gli atleti sardi e dai villacidresi perchè coinvolge sempre più persone ed al contempo promuove il territorio e i prodotti non solo di Villacidro ma dell’intero Campidano. Come anticipato è considerata fra le gare più suggestive e meglio organizzate in Sardegna.

Come da tradizione i premi esprimono la ricchezza del territorio, niente denaro né materiale tecnico ma ricche confezioni di prelibatezze gastronomiche locali. Dall’olio Masoni Becciu premiato al BIOL 2018 come il miglior olio bio al mondo al vino Chia, dal miele Mebee alla pasta trafilata al Bronzo Puddu, dagli eccellenti pomodori Casar agli snack Crocchias, dai salumi Monte Linas ai dolci di Cinisu, dalle confetture di arance ai sottoli Ajò.

Nella gara principale verranno premiati circa 100 tra senior e master, mentre saranno 40 i premiati del settore giovanile.


In questo articolo: