Viale Marconi del futuro:due corsie per i bus, rotatorie e sensi unici

Previsti anche parcheggi

Una rotatoria in via Berlino, sensi unici e più parcheggi in via Lione per supportare il nuovo viale Marconi che presto sarà a senso unico in direzione Cagliari, con due corsie riservate ai mezzi di trasporto pubblico. La Giunta regionale ha approvato lo studio di fattibilità la scorsa settimana, ora il Comune del capoluogo sardo sta lavorando al progetto definitivo per il territorio di sua competenza. Il punto della situazione è stato fatto questa mattina nella commissione Trasporti, presieduta da Guido Portoghese, Pd. “L’obiettivo principale – ha spiegato l’assessore alla Mobilità, Mauro Coni – è quello di creare una strada per i bus, e migliorare la viabilità anche nelle zone intorno a viale Marconi”.

Diversi gli interventi previsti nella prima fase del progetto, finanziato in parte dalla Regione con 1 milione e 750 mila euro, e dal Comune di Cagliari con 100 mila euro. Priorità assoluta alla realizzazione del senso unico di viale Marconi, all’illuminazione e una serie di interventi infrastrutturali. Nel quartiere di Genneruxi si cercherà di migliorare la viabilità con una rotatoria che collegherà via dell’Abbazia, via Berlino, via Lione e via Stoccolma. Senso unico in via Mercalli, lungo il canale di Terramaini, e in via Lione. In quest’ultima strada verranno anche potenziati i parcheggi a spina di pesce. Una rotatoria sorgerà poi in via Sarpi, ma la sua realizzazione è prevista in una seconda fase. “Una serie di interventi che non solo renderanno il tragitto per i bus più veloce – ha aggiunto il presidente della commissione, Guido Portoghese – ma soprattutto viale Marconi sarà una strada più sicura per gli automobilisti, e anche i pedoni grazie alla realizzazione dei marciapiedi ora inesistenti”. Il progetto, inoltre, è strettamente collegato ai lavori previsti nella 554 e per la metropolitana leggera a cui il Comune sta cercando di dare un’accelerata.


In questo articolo: