Viale Elmas, la rabbia delle imprese: “Da anni intrappolati così, non andremo a votare alle regionali”

Il duro sfogo di Salvatore Faedda e degli altri imprenditori di viale Elmas 188: “Paghiamo l’Imu per ritrovarci da tanti mesi una strada in queste condizioni, abbiamo deciso di protestare non andando a votare. Siamo stanchi di lamentarci invano, non voteremo”

Viale Elmas, la rabbia delle imprese: “Da anni intrappolati così, non andremo a votare alle regionali”. Il duro sfogo di Salvatore Faedda e degli altri imprenditori di viale Elmas 188: “Paghiamo l’Imu per ritrovarci da tanti mesi una strada in queste condizioni, abbiamo deciso di protestare non andando a votare. Siamo stanchi di lamentarci invano nel sogno di avere una strada decente, ma nessuno ci ha ascoltati”. C’è ancora un mese di tempo però, anche per i candidati governatori, per cercare di venire incontro a questi cittadini e imprenditori.


In questo articolo: